Condividi:

Tornano le MiniOlimpiadi 2.0 al Centro Don Orione

Giovedì, 24 Maggio 2018 - 15:17 Redazione Notizie

VOGHERA – Ritornano le MiniOlimpiadi al Centro Sportivo Don Orione. Con una veste rinnovata, tante novità e lo stesso spirito di aggregazione della fine degli anni ’90 quando migliaia di giovani popolavano il Centro di strada Granella. L’iniziativa ha avuto anche il patrocinio del Comitato Regionale del Coni ed è stata organizzata nell’ambito delle attività del progetto “A che gioco giochiamo?”, promosso dall’assessorato alla Famiglia del Comune di Voghera, che vede come partner la Cooperativa sociale La Collina, l’Auser comprensoriale di Pavia, l’Asst Pavia e l’Ats Pavia e finanziato da Regione Lombardia quale progetto di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Stamattina in sala Giunta il sindaco Carlo Barbieri, l’assessore alla Famiglia Simona Virgilio, don Loris Giacomelli e Nicola Pacco, che insieme alla polisportiva vogherese gestisce il Centro sportivo di strada Granella dallo scorso settembre, insieme ai rappresentanti di diverse associazioni hanno presentato la nuova edizione dei giochi estivi che partirà lunedì 11 giugno e terminerà venerdì 15 giugno 2018. La manifestazione, che fino ad una ventina di anni fa raccoglieva ragazzi da tutta Voghera, torna a rivivere con le “MiniOlimpiadi 2.0” che sono rivolte a ragazzi dai 6 ai 13 anni che potranno praticare sport individuali e di squadra seguiti dagli educatori dell’associazione MoviSport e da istruttori/animatori di alcune associazioni. Le attività sono previste dal lunedì al giovedì dalle 14 alle 19, venerdì dalle 10 alle 12,30 è in programma una caccia al tesoro organizzata dagli scout, in seguito si terrà la cerimonia di chiusura finale della prima edizione delle MiniOlimpiadi 2.0.

adv-302

Sarà a contatto con i ragazzi anche il campione olimpionico vogherese di tiro con l’arco Mauro Nespoli.

Hanno partecipato al ritorno delle “MiniOlimpiadi 2.0” Asd Movisport, Polisportiva Vogherese, Asd Arcieri Dlf Voghera, Atletica Iriense, Rugby Voghera, Iria Phoenix, Olympia Basket Voghera, Adolescere Pallavolo Voghera, cooperativa La Collina, Centro di Medicina dello Sport di Voghera, la Parrocchia Don Orione, Croce Rossa Voghera, Clown di Corsia, gruppo Leo, Agesci Voghera 1. Per informazioni e iscrizioni: [email protected] (Andrea Martignoni 3494046488 – Valentina Pavione 333 9279125).

«Si tratta di una bella manifestazione che viene ripresa e si inserisce nella forte volontà del Comune di lotta al gioco d’azzardo. Il Centro Don Orione, luogo storico in città, torna ad essere centro di aggregazione giovanile e punto di riferimento», commenta il sindaco Carlo Barbieri.

«Abbiamo voluto proporre questa manifestazione nel progetto di contrasto al gioco d’azzardo patologico “A che gioco giochiamo?” per contribuire a promuovere l’attività sportiva e il gioco di squadra quale parte fondamentale di uno stile di vita sano, utile a sviluppare nei giovani parte dei valori e delle abilità che possono nel tempo diventare fattori protettivi e preventivi importanti rispetto all’avvicinamento a comportamenti che possono determinare dei rischi per la salute. È stato un lavoro di rete e in sinergia iniziato alcuni mesi fa che ha visto coinvolte varie realtà territoriali», afferma l’assessore alla Famiglia Simona Virgilio.

«Stiamo lavorando per riuscire a portare in attività il Centro Sportivo Don Orione affinché diventi un punto di ritrovo sereno per i giovani, ma anche per le famiglie», aggiunge Nicola Pacco che gestisce insieme alla polisportiva vogherese il centro sportivo dal settembre scorso.

Condividi:
adv-641
Commenti
Leggi Anche: