Condividi:

Paolo Bonfanti Band in “Crescent City Funk” al Macallè di Castelceriolo

Lunedì, 28 Gennaio 2019 - 6:00 Redazione Notizie

CASTELCERIOLO – Sabato 02 febbraio Paolo Bonfanti presenta un nuovo progetto musicale, Crescent City Funk, con la sua band e un trio di fiati. Il concerto, dedicato alla musica di New Orleans, sarà un tributo ai grandi rappresentanti di questo stile musicale come Allen Toussaint, “Dr. John” Mac Rebennack, The Meters.

Nato a Genova nel 1960, Paolo Bonfanti, chitarrista, autore, produttore, è uno dei nomi di punta sulla scena blues e roots-rock europea. Ha registrato 3 lp’s (con Big Fat Mama) , 10 cds a suo nome ed ha suonato e registrato con molti musicisti italiani (come p.es. Fabio Treves) ed americani.
Nel 2003 ha suonato con John Popper (fenomenale armonicista di Blues Traveler) e con Roy Rogers, maestro della chitarra slide nonchè produttore di John Lee Hooker per molti anni. Fa parte anche di Slow Feet, insieme con il bassista/fotografo Reinhold Kohl ed alcuni tra i nomi più importanti della scena rock italiana come F. Di Cioccio, L. Fabbri (PFM) e Vittorio De Scalzi (New Trolls), con i quali ha registrato il cd “Elephant Memory” nel 2007. E’ stato nominato secondo miglior artista blues europeo per il 2005 nella classifica stilata dal sito specializzato francese bluesfeelings.com. Premio alla carriera “Festival del Mediterrranoe” di Genova nel 2011. Nel 2011 sono stati pubblicati due cd, uno a proprio nome (“Takin” A Break”) ed uno a quattro mani con il bassista/cantante americano David James (“Purple House”) ed un metodo di chitarra bottleneck/slide per fingerpicking.net/Carisch.

adv-530

Apertura Porte ore 21,00 Inizio Concerto ore 22,00
Ingresso € 15 Info e Prenotazioni 389 422 61 72

Formazione
Paolo Bonfanti chitarre, voce solista
Roberto Bongianino fisarmonica, voce
Nicola Bruno basso, voce
Alessandro Pelle batteria, voce
Alby Tbone Borio trombone
Simone Garino sax alto
Daniele Bergese sax tenore
Ospite Speciale
Giampaolo Casati Tromba

Condividi:
adv-698
Commenti
Leggi Anche: