Condividi:

NO PHONE: da giovedì 7 a Hiroshima Mon Amour la serata senza telefono

Mercoledì, 6 Novembre 2019 - 6:00 Redazione Notizie

TORINO – Giovedì 7 novembre Hiroshima Mon Amour (via Bossoli 83) ospita il primo appuntamento di No Phone, un nuovo format che raccoglie in un unico contenitore diversi momenti di spettacolo, tra musica, teatro, dance e letteratura e che si pone come principale obiettivo quello di vivere una serata senza il filtro delle connessioni e condivisioni digitali, invitando il pubblico quindi ad accedere esclusivamente senza telefono. No Phone diventa quindi no photo, no social, no whatsapp. All’ingresso, l’eventuale cellulare viene silenziato e consegnato (gratuitamente), messo in una bustina di plastica sigillata e numerata e sarà restituito solo all’uscita dal locale. Dal momento in cui si consegna l’inseparabile oggetto si resta semplicemente con altre persone ad assistere a spettacoli, a ballare, a bere una birra o a conoscere qualcuno.

L’idea è nata da diverse riflessioni fatte dai gestori di Hiroshima con artisti che in molti casi non sopportano più l’idea di essere puro intrattenimento. Un fastidio che è diventato in alcuni casi azione concreta, con il divieto totale di presenza dei cellulari ad esempio ai concerti di Jack White e di tutti i suoi progetti come i Raconteurs e a partire da quest’anno di una star da stadio come Madonna. Un punto d’arrivo di un percorso che da anni vede spesso contrapposti alcuni artisti contro il pubblico pagante: sono celebri le sbottate di Adele all’Arena di Verona o di Bob Dylan. Hiroshima ora sfida il suo pubblico, per vedere se sarà disposto a rinunciare al cellulare, alla condivisione sui social e al selfie, anche solo per qualche ora. E questa è la vera scommessa.

adv-166

Gli ideatori della serata hanno quindi chiesto a una serie di artisti di musica, teatro, letteratura di sostenerli in questa avventura e la risposta è stata in tutti i casi una: sì. A tutti gli artisti è stato  chiesto di partecipare a NO PHONE con un contenuto esclusivo che normalmente non viene proposto in un concerto normale di tour o di routine. Senza darne annuncio in rete se non nell’imminenza della data, a poche ore dall’apertura delle porte e disseminando in giro qualche indizio sul profilo facebook NO PHONE (facebook.com/NOPhoneAtShow/). Un altro gioco nel gioco. Quello che è certo al momento, è che dalle 21 alle 2.30 circa ci saranno due momenti musicali, due teatrali e un deejay performer. E non ci saranno i telefoni.

Apertura porte ore 21 – biglietti a 10 € + d.p. in prevendita –  15 € in biglietteria la sera stessa

Info www.hiroshimamonamour.org

Condividi:
adv-540
Commenti
Leggi Anche: