Condividi:

Le biblioteche dei certosini tra medioevo e umanesimo. Presentazione del libro in Biblioteca Universitaria

Martedì, 29 Maggio 2018 - 5:39 Redazione Notizie

PAVIA – Il volume di Luciano Gargan – Antonio Manfredi, Le biblioteche dei Certosini tra Medioevo e Umanesimo. Un repertorio di manoscritti superstiti e inventari antichi e uno studio sulle ricerche dei codici nella prima metà del sec. XV, costituisce il coronamento di una lunga, appassionata e intensa ricerca condotta a quattro mani nell’arco di un trentennio. La prima sezione, saggio postumo di Luciano Gargan, prende infatti le mosse da un suo pionieristico studio del 1996 sull’antica biblioteca della Certosa di Pavia. L’estensione ad altre realtà italiane del medesimo metodo di indagine, basato sul confronto fra manoscritti e antichi inventari, ha consentito allo studioso l’allestimento di un ricchissimo repertorio, con la ricostruzione delle raccolte librarie di ben ventisette fondazioni certosine sparse su tutto il territorio nazionale. Nella seconda parte, che dialoga armoniosamente con la prima, Antonio Manfredi getta luce sui  rapporti fra le biblioteche certosine e l’Umanesimo nella prima metà del Quattrocento. A testimonianza della vitalità di tale congiuntura storica e culturale, vengono ripercorse le vicende relative ai viaggi intrapresi dagli umanisti alla ricerca di codici presso la  Grande Chartreuse di Grenoble, nonché al passaggio di manoscritti dalla casa madre d’Oltralpe alla Biblioteca Vaticana, anche grazie all’intervento di Tommaso Parentucelli, futuro  papa Niccolò V.

Presentazione in Biblioteca Universitaria di Pavia – Salone Teresiano, Giovedì 31 maggio 2018, ore 17.30. Coordina Elisa Romano: Intervengono Agostino Contò ed Elena Necchi. Sarà presente Antonio Manfredi.

Condividi:
adv-631
Commenti
Leggi Anche: