Condividi:

I Rockets tornarno il 24 maggio con il nuovo album “Wonderland”

Venerdì, 10 Maggio 2019 - 6:00 Redazione Notizie

I Rockets sono pronti per tornare sulla terra con un nuovo album spaziale. Da martedì 7 maggio è disponibile “Kids from Mars”, il singolo che anticipa il nuovo album dal titolo “Wonderland” in uscita il 24 maggio e attualmente disponibile in pre-order in versione autografata sul sito www.azzurramusic.it. Inoltre, da venerdì 10 maggio “Kids from Mars” sarà acquistabile nei negozi tradizionali in versione 45 giri in edizione limitata. Nel singolo “Kids from Mars”, scritto da Fabrice Quagliotti e Tony Corizia, i protagonisti sono bambini che arrivano sulla Terra direttamente dal Pianeta Marte con un importante messaggio di pace per l’umanità. I piccoli marziani custodiscono il segreto per salvare il mondo e riportare la purezza di un tempo.

«Il brano lancia un semplice messaggio: “Siamo i bambini venuti da Marte per portare la pace sulla Terra” – spiega Fabrice Quagliotti leader della band –  Un messaggio sicuramente semplice ma con un forte significato. Il colore predominante del nuovo album non a caso è il violetto. Migliaia di anni fa, il nostro pianeta aveva un aspetto violaceo dovuto all’esistenza di batteri e microorganismi acidi che intervenivano sul processo della fotosintesi clorofilliana, facendo assumere alla vegetazione una pigmentazione viola. Era un pianeta puro e sano. Sogno un pianeta così ripulito. I bambini saranno la salvezza del pianeta, almeno è così che vediamo le cose. Il futuro è qui: diamo spazio e fiducia ai bambini».

adv-308

I Rockets sono un gruppo musicale francese che ottenne il maggior successo in Italia e in Russia tra la fine degli anni ’70 e i primi anni ’80 con brani quali “Future Woman, “Space Rock, “One More Mission, “Electric Delight e soprattutto la reinterpretazione di “On the Road Again e “Galactica, che permise loro di conquistare il Telegatto come miglior gruppo straniero in Italia. La band si distinse fin da subito per un look spaziale, argenteo e alieno. Usavano costumi di taglio fantascientifico, chitarre e bassi a forma di stella, cantavano con voci elaborate in modo da sembrare provenienti da altri mondi e durante gli spettacoli utilizzavano fumi, luci e pirotecniche.

Condividi:
adv-3
Commenti
Leggi Anche: