Condividi:

Donne si raccontano al Castello al Varzi

Giovedì, 2 Marzo 2017 - 18:29 Redazione Notizie

Le donne portano sulle loro spalle la metà del cielo e devono conquistarsela”. Di questa frase, pronunciata da Mao Tse-tung circa il ruolo delle donne nella Rivoluzione Cinese, è ben più nota la sintesi che “semplicemente” le ritrae come “L’altra metà del cielo”: poche parole per definire un qualcosa di indefinibile per natura, ma infinitamente grande, armonioso, profondo e misterioso… Proprio come l’universo femminile.

Al Castello Malaspina di Varzi, volutamente decentrato rispetto alla Festa della Donna, si terrà, sabato 11 marzo, un evento che vuole essere, più che altro, un omaggio alle donne. Un tentativo di svelare quell’affascinante connubio di forza e delicatezza che solo una donna sa incarnare, lasciando proprio alle donne l’onore e l’onere di raccontarsi.

adv-424

Dalle 11.00 del mattino, il Castello si tingerà di rosa, un rosa intenso come la passione profusa dalle organizzatrici per la buona riuscita di questa iniziativa: Cristina Bellini della Casa di Cristina di Valverde e CulturAma Associazione Culturale di Voghera, che hanno chiamato a raccolta rappresentanti di spicco del nostro territorio per narrare la propria storia imprenditoriale, la propria carriera artistica, i propri prodotti.

Tante storie diverse che saranno, ognuna a proprio modo, una testimonianza della grazia, dell’intelligenza e della determinazione delle donne. Tante storie raccontate attraverso un percorso espositivo e una serie di eventi nell’evento. Tante storie che, nel loro insieme, offriranno uno scorcio su quel panorama femminile, ampio e variopinto, che racchiude mille realtà: dalla ricerca scientifica all’artigianato, dalla letteratura e all’enogastronomia.

In mattinata, la Professoressa Giovanna Riccardi, ricercatrice e docente dell’Università di Pavia esperta di microbiologia, interverrà con “Un percorso femminile nella ricerca” (ore 11.00); mentre nel pomeriggio (ore 16.00), la biologa Cristina Delucchi parlerà di “Donne in via d’estinzione”, intervento che sarà affiancato da una cerimonia del tè con degustazione di infusi e, a seguire, dalle suggestive vibrazioni di gong e campane tibetane.

Durante tutta la giornata, sarà possibile curiosare tra gli stand delle donne espositrici, scoprire gli ambienti del Castello attraverso una visita guidata (ore 12.00, 14.00, 15.00, 17.00, 18.00) e degustare prodotti tipici locali in un pranzo a buffet.

Per la sera, è in programma una Cena con l’autrice in cui, alla degustazione del menu studiato appositamente per la serata dallo chef del Castello, seguirà la presentazione del libro La fragilità delle certezze. Ospite d’onore la giovane Raffaella Silvestri, che è passata dall’essere finalista a Masterpiece, talent show di RaiTre dedicato agli aspiranti scrittori, all’essere affermata autrice di romanzi per grandi case editrici italiane: il primo, La distanza da Helsinki, è uscito nel 2014 per i tipi della Bompiani, e quest’ultimo, fresco di stampa, è edito da Garzanti per la collana Narratori Moderni. A raccontare la storia di Anna, trent’enne alle prese con la sua start up di successo, saranno la scrittrice stessa ed Elisabetta Balduzzi della Libreria Ticinum di Voghera.

Donne che si raccontano al Castello sarà un momento di incontro e di riflessione, ma anche una gioiosa occasione di svago, per stare insieme e condividere esperienze, per onorare e provare a conoscere un po’ meglio l’universo femminile in tutta la sua sfaccettata bellezza… Ma solo “un po’”, perché qualcun altro, più scherzosamente, ha anche detto: “Le donne sono l’altra metà del cielo, quella nuvolosa” (Groucho Marx).

Dove: Castello Malaspina, Piazza Umberto I – Varzi Quando: sabato 11 marzo 2017, dalle 11.00 in poi. Partecipazione: Ingresso gratuito alla manifestazione. Cena: 30,00 euro adulti, 15,00 euro bambini, cui verrà riservata un’area dedicata con animatrici.

Allo scoccare di ogni ora, la possibilità di prendere parte alla visita guidata del Castello (5,00 euro).

Per informazioni e prenotazioni: e-mail: [email protected], tel. 346 9588786

Condividi:
adv-815
Commenti
Leggi Anche: