Condividi:

Coldiretti Pavia, nuovi vertici per l’Associazione Pensionati

Martedì, 13 Marzo 2018 - 1:01 Redazione Notizie

PAVIA – Nuovi vertici per l’Associazione Pensionati della Coldiretti di Pavia. Nell’assemblea che si è tenuta al Palazzo Coldiretti di Pavia è stato eletto Presidente Adriano Gambin, 68enne di Cilavegna (PV). Gambin, che era già stato vicepresidente nello scorso mandato, succede a Pierluigi Cerri che aveva guidato l’Associazione provinciale negli ultimi otto anni. Come suoi vicepresidenti sono stati eletti Santino Necchi e Luisa Dosseni. Insieme a loro nel nuovo Consiglio direttivo ci sono anche: Marco Barbieri, Giovanni Bernini, Giampietro Bongiorno, Angelo Cotta Ramusino, Giuseppe Frasacarlo, Francesco Grecchi, Luigi Musselli, Adriano Stocchi, Luigi Braschi e Loredana Mascherpa.

I nuovi vertici rimarranno in carica per cinque anni. “I pensionati rappresentano una risorsa non soltanto per il mondo agricolo ma per tutta la società italiana – sottolinea Rodolfo Mazzucotelli, Direttore di Coldiretti Pavia – Sono imprenditori agricoli di maggiore esperienza, con un patrimonio di conoscenze che non va disperso. Per questo motivo come Coldiretti diamo molta importanza al loro organismo di rappresentanza interna, che permette di intervenire in maniera diretta nelle decisioni che riguardano il futuro dell’agricoltura, un settore nel quale hanno lavorato una vita e che non hanno mai smesso di amare”.

L’Associazione Provinciale Pensionati di Coldiretti Pavia, infatti,  si propone di rappresentare, tutelare e difendere non soltanto i pensionati Coldiretti, ma anche quelli di tutte le categorie di lavoratori che gravitano nel mondo agricolo e rurale. “L’ultimo provvedimento importante che riguarda i pensionati – spiega Wilma Pirola, Presidente di Coldiretti Pavia – è lo stop al pagamento dell’Imu sui terreni per gli agricoltori pensionati. Il Dipartimento delle Finanze, infatti, ha accolto le richieste della nostra Organizzazione, garantendo l’esenzione dalla tassa anche per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali (Iap) pensionati iscritti alla previdenza agricola che continuano a condurre le loro aziende”.

Nel corso dell’assemblea provinciale il presidente Pirola ha illustrato anche il Manifesto Politico di Coldiretti, firmato in tutta Italia da oltre 700 candidati alle elezioni nazionali e regionali che si sono svolte lo scorso 4 marzo e a cui hanno aderito anche diversi candidati pavesi. Il direttore del patronato Epaca-Coldiretti di Pavia Gianni Mario Stoppini ha invece presentato tutta l’operatività della struttura, focalizzando l’attenzione sulle iniziative che verranno portate avanti nel prossimo mandato, sia a livello nazionale che locale, che riguardano il sindacato, la sanità, la sicurezza e i servizi, tra cui anche le convenzioni della Carta Vantaggi a cui hanno diritto tutti i pensionati associati.

Condividi:
adv-810
Commenti
Leggi Anche: