Condividi:

Agli archi romani di Acqui Terme torna Archi’n Rock 2019, sette giorni di musica live

Martedì, 25 Giugno 2019 - 6:00 Redazione Notizie

ACQUI TERME – Torna anche questa estate, nella città termale, il festival Archi’n Rock, una settimana di musica live presso gli Archi Romani (viale Acquedotto Romano presso la pista ciclabile, dalle ore 21.30 con ingresso libero), una cornice spettacolare in cui poter ascoltare buona musica e divertirsi, scorrendo casse di vinili, gadget e memorabilia. Un ciclo di concerti all’aperto con musiche che vanno dal rock classico al pop, dall’hard rock alla canzone d’autore, immersi nel verde dell’area presso gli Achi Romani, con street food, drink corner, rock market, area giochi bimbi. 

Questo il cartellone completo:

adv-918

domenica 30 giugno – The Immigrant Dog – Led Zeppelin Experience Band. Il progetto The Immigrant Dog nasce nell’ottobre del 2009 dalla volontà e passione per i Led Zeppelin del cantante Emanuele Fascella. In poco più di 6 anni, la Band si esibisce in oltre 70 live nelle Province di Torino, Asti, Alessandria, Cuneo, Biella. Nel 2016 e nel 2017 la band partecipa alla prima e alla seconda edizione dei Raduni organizzati dal Led Zeppelin Italia Fans Club. I The Immigrant Dog si presentano live con un ricco repertorio di oltre 3 ore e 1/2 e con oltre 40 brani in repertorio, coniugando la vena elettrica dei Led Zeppelin con quella acustica tanto amata da Page & Plant.

lunedì 1 luglio – The Pool + Wilson Project. The Pool sono un trio rock di Acqui Terme con attitudine punk/new wave anni ’80 e influenze psichedeliche. Wilson Project sono una band progressive rock italiana, composta da cinque ragazzi di età media 19 anni, e propongono progetti inediti e cover dei principali gruppi del prog italiano e straniero.

martedi 2 luglio – RetroSonik. Dal Re del Rock n’ Roll Elvis Presley, alle energetiche melodie del Rockabilly di Gene Vincent, ai pezzi del vero Blues elettrico americano, i RetroSonik ripropongono il meglio del Rock/Blues degli anni ’50 e ’60.

mercoledì 3 luglio – Fattore Rurale + Dr Who? I Fattore Rurale sono una cover band con in repertorio classici del rock e della canzone d’autore. I Dr Who? spaziano dalla British Invasion al Brit Pop passando per David Bowie, The Beatles, Blur, The Cure, Depeche Mode, Iggy Pop.

giovedì 4 luglio – Kabirya + Perturbazione. I Kabirya presentano un connubio fra sonorità di fine anni 90 e influenze odierne. I Perturbazione sono una delle migliori band italiane, con una decina di dischi alle spalle e più di 600 concerti tra Italia ed estero in circa 20 anni di carriera.

venerdì 5 luglio – Filippo D’Erasmo + Beppe Malizia e i Ritagli Acustici + Lo Straniero. Filippo D’Erasmo presenta il suo primo album solista, dopo aver partecipato a numerosi progetti ( La Scimmia Nuda, Indiepercui, Nubi). Beppe Malizia e i Ritagli Acustici: formazione, composta da tre elementi, un po’ rap e un po’ rock, attualmente impegnati su vari fronti, dai video “live studio session cube” alle registrazioni dei nuovi brani. Lo Straniero nasce nel 2014, su oltre seicento partecipanti è fra i sei finalisti del RockContest di Controradio: a dicembre 2014 si esibisce all’Auditorium Flog di Firenze di fronte alla giuria presieduta da Manuel Agnelli ed è fra i vincitori del “Premio De Pascale” per il miglior testo in italiano (Speed al mattino) scelto e consegnato da Cristina Donà. A marzo 2015 il gruppo è Artista della Settimana su Mtv New Generation,  L’omonimo album d’esordio esce nel maggio del 2016 per La Tempesta Dischi. Il 12 ottobre 2018 esce il secondo album intitolato “Quartiere italiano”,  e il 2019 si apre con un importante traguardo: Lo Straniero è tra i vincitori della trentesima edizione di “Musicultura”con il brano “Quartiere italiano”.

sabato 6 luglio – Yum Band + DJ Set a seguire.  Gli YUM sono una band funky/soul/r&b che propone un sound decisamente black, in tutte le sfumature possibili La loro musica è come una sachertorte allucinata per palati fini predisposti al divertimento.

Condividi:
adv-777
Commenti
Leggi Anche: