Condividi:

Il Presidente del Senato Pietro Grasso all’Università di Pavia per ricordare Giovanni Falcone

Giovedì, 15 Giugno 2017 - 12:16 Redazione Notizie

PAVIA –  Il Presidente del Senato Pietro Grasso, sarà a Pavia lunedì 19 giugno, per un incontro in Università dedicato alla figura di Giovanni Falcone, in occasione del venticinquesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio.

 

L’incontro, dal titolo La lezione di Giovanni Falcone, si terrà alle ore 11, presso l’Aula Foscolo dell’Università. Accanto al Presidente del Senato, interverranno il rettore Fabio Rugge, il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Ettore Dezza, il prof. Paolo Renon, che ha promosso l’iniziativa.

 

Rievocare a Pavia i tragici eventi del maggio-luglio 1992, che hanno profondamente segnato la storia recente del nostro Paese, assume un significato particolare” – anticipa il prof. Paolo Renon.

L’Università di Pavia, infatti, ebbe l’onore di ospitare Giovanni Falcone il 13 maggio 1992, in quella che probabilmente rappresentò la sua ultima apparizione pubblica. Invitato dal Professor Vittorio  Grevi, titolare allora della cattedra di procedura penale presso l’Ateneo pavese, Falcone tenne proprio in Aula Foscolo, una lezione sul tema del coordinamento delle indagini nei procedimenti per delitti di criminalità organizzata, a pochi mesi dal varo della riforma con la quale era stata istituita la Procura Nazionale Antimafia.

Ricordare oggi l’opera di Giovanni Falcone – continua il prof. Renon – vuole dunque essere un omaggio che l’Università di Pavia sente di dover rendere a un uomo e a un magistrato che seppe anticipare i tempi, con il proprio pensiero e la propria azione, e pagò il suo impegno a favore dello Stato con la propria vita”.

 

Ospite d’onore dell’incontro – organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pavia, in collaborazione con il Collegio Ghislieri. – è il Presidente del Senato della Repubblica, sen. Pietro Grasso, le cui vicende professionali e umane si sono in più occasioni intrecciate con quelle di Falcone, dapprima presso gli uffici giudiziari palermitani, poi, seppur per pochi mesi, presso il Ministero di Grazia e Giustizia. Alla loro amicizia e collaborazione il Presidente Grasso ha dedicato il volume, edito da Feltrinelli, Storie di sangue, amici e fantasmi. Ricordi di mafia, con prefazione di Sergio Mattarella.

 

Pietro Grasso è entrato in magistratura nel 1969. È stato giudice a latere nel primo maxiprocesso a Cosa Nostra e procuratore capo a Palermo. Dall’ottobre 2005 al dicembre 2012 è stato Procuratore Nazionale Antimafia. Nel 2013, lasciato l’incarico, si è candidato con successo alle elezioni politiche nazionali per il Senato della Repubblica. Il 16 marzo 2013 è stato eletto Presidente del Senato della Repubblica. In questi anni ha scritto diverse opere sul tema della criminalità organizzata.

Condividi:
adv-214
Commenti
Leggi Anche: