Condividi:

La stagione del Fraschini di Pavia si chiude con l’Orchestra Chamber

Mercoledì, 16 Maggio 2018 - 14:00 Redazione Eventi

PAVIA – La stagione del teatro Fraschini di Pavia si chiude sabato 19 maggio alle 21 con l’Orchestra Chamber diretta dal maestro Sir Antonio Pappano.

Ritorna dopo lo strepitoso successo della stagione musicale 2016 la prestigiosa Orchestra internazionale diretta da Antonio Pappano, londinese di famiglia italiana, diplomato negli Stati Uniti, Direttore Musicale dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 2005.  Lisa Batiashvili, violinista georgiana, a causa di una indisposizione, sarà sostituita da Veronika Eberle.

adv-212

La Chamber Orchestra of Europe, è stata costituita nel 1981 da un gruppo di musicisti diplomatisi presso la European Union Youth Orchestra. Il loro desiderio era quello di continuare a collaborare al livello professionale più alto possibile. Infatti, tredici di quei ragazzi ancora oggi fanno parte del nucleo principale dell’Orchestra, costituita da circa sessanta membri. I musicisti della COE, selezionati dalla stessa Orchestra, sono allo stesso tempo impegnati in carriere internazionali individuali come solisti, primi strumentisti e direttori di orchestre nelle rispettive nazioni, membri di famosi gruppi di musica da camera, insegnanti o professori di musica. La ricchezza della formazione culturale e la condivisione dell’amore per la musica dei suoi musicisti sono al centro delle appassionate interpretazioni dell’Orchestra.

Si esibisce in alcune delle sale europee più prestigiose, tra cui la Philharmonie di Parigi, il Concertgebouw di Amsterdam, la Festspielhaus di Baden-Baden, la Philharmonie di Colonia e l’Alte Oper di Francoforte. Insieme ad altre sedi europee, queste sale da concerto costituiscono la base regolare dei tour dell’Orchestra, che ha inoltre stretto un sodalizio con il Festival di Lucerna, il Festival Styriarte di Graz e molti altre prestigiose manifestazioni mondiali, quali i BBC Proms di Londra, il Festival Internazionale di Edimburgo e il Mostly Mozart Festival di New York.

 

Nel corso degli anni la COE ha sviluppato un profondo sodalizio con Claudio Abbado e Nikolaus Harnoncourt. Ora ha la fortuna di lavorare a stretto contatto con Bernard Haitink, Yannick Nézet-Séguin e Sir András Schiff, che rivestono il ruolo di membri onorari.

 Il talento eccezionale e la matura musicalità di Veronika Eberle le sono riconosciuti da molte delle più importanti orchestre, sedi concertistiche e festival del mondo, così come da molti eminenti direttori d’orchestra.  Veronika Eberle ha fatto la sua comparsa sulla scena internazionale nel 2006 quando, a soli sedici anni, Sir Simon Rattle l’ha voluta come solista in un concerto al Festival di Pasqua di Salisburgo insieme ai Berliner Philharmoniker. Da allora l’artista si è esibita con molte delle orchestre più prestigiose, tra cui London Symphony Orchestra (Rattle), Orchestra del Concertgebouw (Holliger), New York Philharmonic (Gilbert), Montreal Symphony (Nagano), Münchner Philharmoniker e Orchestra del Gewandhaus di Lipsia (Langree), Rundfunk Sinfonieorchester di Berlino (Janowski), Hessischer Rundfunk Sinfonieorchester (P. Järvi), Bamberger Symphoniker (Ticciati, Nott), Tonhalle Orchester di Zurigo (M. Sanderling), NHK Symphony di Tokyo (Kout, Stenz, Norrington) e Rotterdam Philharmonic Orchestra (Rattle, Gaffigan, Nézet-Seguin).

Veronika Eberle collabora regolarmente con artisti del calibro di Shai Wasner, Lars Vogt, Renaud Capuçon e Antoine Tamestit. Recenti apparizioni in recital includono Londra (Wigmore Hall Master Series), New York (Carnegie Hall), Salisburgo (Mozarteum), Amsterdam (Concertgebouw), Parigi (Theatre de la Ville), Zurigo (Tonhalle) e il Festival di Lucerna.

Nata a Donauwörth, in Germania, ha intrapreso lo studio del violino all’età di sei anni e lo ha proseguito al Conservatorio Richard Strauss di Monaco con Olga Voitova. Dopo aver studiato privatamente con Cristoph Poppen per un anno si è trasferita alla Hochschule di Monaco, dove ha studiato con Ana Chumachenco dal 2001 al 2012.

 

Biglietti da 20 a 8 euro

Condividi:
adv-217
Commenti
Leggi Anche: