Condividi:

Il Castello Malaspina di Varzi protagonista della Faimarathon

Martedì, 10 Ottobre 2017 - 15:18 Redazione Notizie

VARZI – Il Castello Malaspina di Varzi riapre i suoi cancelli al FAI. Dopo aver partecipato lo scorso anno alla famosa iniziativa Giornate di Primavera del Fondo per l’Ambiente Italiano, il maniero malaspiniano aderisce a FAImarathon, Giornata FAI d’Autunno, in programma per domenica 15 ottobre.

Sono 600 i luoghi che l’iniziativa coinvolge, inseriti in 170 itinerari tematici.
In provincia di Pavia saranno sei i luoghi aperti e tra questi ci sarà anche il Castello Malaspina di Varzi, maniero originario del XIII, come l’annessa Torre Malaspina che, per l’occasione sarà straordinariamente aperta al pubblico.

adv-676

«A differenza del Castello, che appartenente alla mia famiglia, diretta discendente dei Malaspina – conclude il Conte Enrico Odetti di Marcorengola torre, adiacente al corpo di fabbrica principale, è di proprietà comunale e attualmente in fase di restauro. Il Castello, sposando la filosofia del FAI che vuole donare eternità ai propri beni rendendoli fruibili, invece, è sempre aperto in concomitanza dei vari eventi che ospitiamo o su richiesta. Aprirlo alle visite in questa occasione è un piacere e un onore, perché ci permette di sostenere una causa da sempre sposata da tutta la mia famiglia: custodire la storia e tutelare quello che abbiamo di bello in Italia».

Saranno aperti gli spazi pubblici e le 15 sale dell’ala privata del Castello di Varzi e, nonostante i lavori in corso, sarà comunque possibile accedere, in sicurezza, fino al primo piano della torre: quanto basta per ammirare l’imponenza delle mura, mentre le giovani guide narreranno le oscure vicende che l’hanno portata ad essere ribattezzata Torre delle Streghe.

Dalle 12.30, la possibilità di pranzare al Castello aperto con la sua proposta di degustazione di piatti tipici del territorio, tra cui la Merenda Varzese, preparata per il pomeriggio.

Condividi:
adv-236
Commenti
Leggi Anche: